La sedia da scrivania è uno degli elementi più importanti per chiunque lavori in casa o in ufficio, trascorrendo diverse ore del giorno stando seduto. È infatti necessario prendersi cura di quelle parti del corpo più colpite da una sbagliata postura, come ad esempio il collo e la schiena. Una buona seduta è alla base di un futuro senza dolori da posizione!

Chi lavora o studia a casa forse non dà molta importanza al tipo di sedia che utilizza. Magari ne usa una tra le tante che trova in cucina o in sala. Se tu trascorri molte ore seduto in casa o in ufficio, ti consigliamo invece di scegliere una sedia da scrivania giusta per le tue esigenze. Per aiutarti a raggiungere questo obiettivo abbiamo preparato una completa guida all’acquisto. Continua leggere!

Le cose più importanti in breve

  • Le sedie da scrivania sono indispensabili per tutti coloro che lavorano o studiano seduti davanti a una postazione. Sul mercato troverai un’infinità di alternative. È importante scegliere quella che meglio risponde alle tue esigenze.
  • È fondamentale che la sedia abbia un design ergonomico. Ossia che sia progettata per adattarsi perfettamente all’anatomia del proprietario. In questo modo, la tua schiena, la zona lombare e qualsiasi altra area del tuo corpo soffrirà il meno possibile.
  • È importante che prima di comprare la sedia da scrivania tu verifichi che ogni sua parte si possa regolare. Ci riferiamo allo schienale, alla seduta, ai braccioli e all’altezza. Se lo farai, la sedia si dimostrerà ancora più comoda.

Classifica: Le migliori sedie da scrivania sul mercato

Uno dei modi migliori per saperne di più sulle sedie da scrivania è analizzare i modelli più acquistati dalle persone. L’opinione degli utenti è certamente uno dei fattori chiave da tener presente per capire l’utilità di una seduta. Per questo, abbiamo selezionato alcune tra le sedie che hanno suscitato migliori opinioni. Fa’ attenzione a tutto ciò che scoprirai nei prossimi paragrafi perché ti risulterà molto utile.

Posto nº 1: SONGMICS OBG56L

Sedia da scrivania in similpelle, con imbottitura di spugna morbida che non si deforma. Il design ergonomico si adatta alla curva della schiena, ha i braccioli, le rotelle e il pistone a gas per alzare e abbassare la seduta (da 111 a 121 cm). Lo schienale oscilla tra 90 e 110° e il peso massimo supportato è di 150 kg.

Moltissime le recensioni positive. La sedia risulta comoda secondo le testimonianze (“sembra di essere abbracciati”), è facile da montare, bella da vedere e perfetta per le persone sotto 1,75m (è il produttore che lo consiglia). Molti non apprezzano che non sia proprio recrinabile, ma oscilla solo leggermente all’indietro.

Posto nº 2: SixBros.

Questa sedia per scrivania disponibile in diversi colori (questa nello specifico è verde e nera) ha la seduta e lo schienale in poliestere a rete. L’altezza è regolabile con pistone (massimo fino a circa 89 cm, minimo 77), ha 5 ruote, due braccioli e può ruotare a 360°. Ha una portata massima di 100 kg.

Le opinioni sono praticamente solo positive. Per il design e il tipo di strutturo è una sedia consigliata soprattutto a bambini e ragazzi. Si monta facilmente, è leggera, ma anche robusta e bella da vedere. Si pulisce facilmente e il rapporto qualità prezzo è particolarmente apprezzato tra le recensioni.

Posto nº 3: Songmincs OBG22B

Se cerchi una soluzione elegante, questa sedia da scrivania Songmics è sicuramente adatta. Il suo design ergonomico, come il precedente prodotto del marchio, si adatta al corpo favorendo una buona postura. L’altezza è regolabile da 112 a 122 cm, la poltrona è imbottita in spugna ad alta densità e anche i braccioli hanno una morbida imbottitura.

Come per il prodotto primo in classifica, anche in questo caso le recensioni sono ottime. La sedia è confortevole, permette di stare seduti anche per ore senza avere dolori, risulta robusta (supporta fino a 150 kg) ed è molto bella da vedere. Considerato ottimo il rapporto qualità prezzo anche se, esattamente come il primo caso, ci sono lamentele per l’impossibilità di reclinare lo schienale.

Posto nº 4: LANGRIA

Con un design moderno, la sedia per scrivania Langria è ideale sia per casa che per ufficio. Lo schienale ergonomico è a rete, la seduta è imbottita e i braccioli hanno una linea che risulta confortevole. L’altezza è regolabile (da 92 a 101,5 cm) grazie al classico pistone a gas. Supporta fino a 130 kg. Lo schienale è reclinabile

Prodotto che per la maggior parte delle recensioni ha un rapporti qualità prezzo eccezionale. Qualcuno definisce questa sedia addirittura ‘capolavoro’. Si monta velocemente, è comoda soprattutto grazie alla seduta larga. Qualcuno ritiene i braccioli troppo alti rispetto alla seduta mentre qualcun altro critica la comodità rispetto alle poltrone interamente imbottite.

Posto nº 5: Femor

La seduta e il poggiatesta di questa sedia sono imbottiti con spugna ad alta densità. Il suo design è ergonomico, ha due braccioli non imbottiti e l’altezza può essere regolata da 120 a 130 cm. Lo schienale (reclinabile) è a rete, quindi traspirante, il carico massimo supportato è di 150 kg ed è disponibile in 5 diversi colori.

La sedie viene giudicata positivamente dalla maggior parte delle recensioni. È bella da vedere, comoda, traspirante e il poggiatesta è quell’accessorio in più che piace particolarmente agli acquirenti. Qualcuno considerà però la comodità non delle migliori, soprattutto per le lunghe sessioni a sedere.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere su una sedia da scrivania

Certamente, l’analisi che abbiamo fatto finora sulle migliori sedie da scrivania è stata molto interessante. Ti serve non solo per scoprire i modelli più svariati, ma anche per trovare alcune delle caratteristiche più importanti. Ma c’è ancora tanto da sapere su questo tipo di suppellettile. Quindi, presta attenzione al contenuto di questa guida che ti aiuterà a realizzare il tuo acquisto.

sedia-da-scrivania-prima-xcyp1

Le sedie ergonomiche si prendono cura della tua salute.
(Fonte: Andriy Popov: 51450535/ 123rf.com)

Cosa è una sedia da scrivania?

Una sedia da scrivania è progettata per chi è costretto a rimanere seduto molte ore durante il giorno. È dotata di uno schienale per far sì che la schiena soffra il meno possibile, di una seduta imbottita e di braccioli. In genere le singole parti della sedia sono regolabili per garantire una maggiore comodità. Di solito sono dotate di ruote girevoli che le rendono più pratiche.

Cosa è una sedia da scrivania ergonomica?

Una sedia da scrivania ergonomica è quella che si prende cura della salute di chi la utilizza. Non devi confonderla con una sedia comoda, che è solo quella che ti fa stare a tuo agio. La sedia ergonomica invece può adattarsi alle caratteristiche specifiche di ogni persona. Si regola alla forma del corpo e distribuisce la pressione esercitata in modo equilibrato.

Come si regola una sedia ergonomica?

Nel paragrafo precedente hai visto cosa si intende per sedia ergonomica. Ora desideriamo mostrarti quanto sia importante la regolazione per soddisfare le sue funzioni. Così non dovrai rinunciare alle sue fantastiche prestazioni. Abbiamo preparato una tabella affinché tu possa personalizzare la tua sedia nel modo più corretto. Quindi, presta attenzione a tutto ciò che leggerai.

  • Seduta regolabile in profondità: Regolare la seduta in profondità permette che ci sia spazio tra i bordi della seduta e dietro le ginocchia. In questo modo quelle zone non si sentiranno sotto pressione e migliorerà la circolazione sanguigna.
  • Seduta regolabile in altezza: Devi regolare l’altezza per far sì che i piedi poggino completamente a terra. Inoltre anche la schiena deve stare poggiata sullo schienale della sedia.
  • Schienale reclinabile: Lo schienale reclinabile deve potersi regolare e deve disporre di diversi punti di inclinazione. È bene che abbia anche una posizione neutra, per poterti dondolare durante il riposo. La tensione dello schienale deve regolarsi in base al peso della persona: quanto più il soggetto pesa, tanta più tensione deve avere.
  • Rinforzo lombare: È necessario che lo schienale sia dotato di un rinforzo lombare che serva per far rimanere dritta la colonna vertebrale. Tale sostegno lombare deve potersi adattare alla forma del corpo.
  • Sistema sincronizzato: Il sistema sincronizzato della sedia permette che lo schienale possa essere inclinato all’indietro. In questo modo si sincronizza con il movimento effettuato dalla base della seduta. Così, il corpo si muoverà in sincronia con la sedia.
  • Bordo anteriore della seduta: Il bordo anteriore della seduta dovrebbe avere una leggera inclinazione. Questa serve per fare in modo che la sedia non eserciti una pressione sulle gambe. Così, si riesce a migliorare la circolazione della zona.

Quali materiali si utilizzano generalmente per rivestire le sedie da scrivania?

Uno degli aspetti su cui devi fare maggiore attenzione prima di comprare la sedia da scrivania è il rivestimento, se ce l’ha. Il materiale scelto dai produttori è fondamentale, poiché sarà sempre a contatto con te. Non sottovalutare questo aspetto, anzi fa’ attenzione a ciò che troverai nel prossimo elenco. Ti sarà di grande aiuto per prendere una decisione.

  • Rete di maglia. Si tratta di un materiale molto economico e anche il più traspirante. Ha però uno svantaggio ed è quello di essere meno durevole di altri.
  • Tessuto. Durerà più del materiale in rete di maglia ed è più comodo. Tuttavia, tende a sporcarsi di più ed è più difficile pulirlo rispetto agli altri rivestimenti.
  • Pelle sintetica. Negli uffici si trovano comunemente sedie in pelle sintetica. Sono molto eleganti e facili da pulire. Ma, hanno un prezzo più alto rispetto ad altri rivestimenti elencati prima. Inoltre, in estate sono molto caldi.
  • Pelle. Possiamo dire lo stesso delle sedie in pelle sintetica. La differenza principale sta nel prezzo che, in questo caso, è molto più alto.
sedia-da-scrivania-prodotto-xcyp1

Le sedie da scrivania sono progettate per passare molte ore seduti. (Fonte: Katarzyna Białasiewicz: 58953877/ 123rf.com)

Come si deve pulire una sedia da scrivania?

Uno degli aspetti più importanti sulla manutenzione della sedia da scrivania è la pulizia. Pensa che dovrai starci seduto per molte ore. Inoltre è probabile che capiteranno incidenti con il cibo o bevande. Per cui, la sedia si macchierà e dovrai pulirla. Per non parlare della sporcizia dovuta alla polvere o al sudore di chi si siede.

Se la tua sedia da scrivania è in pelle, prova a usare un prodotto indicato per questo tipo di materiale. Se è in materiale sintetico, o in tessuto, puoi passare uno straccio leggermente umido. Se vuoi, puoi usare un po’ di ammoniaca diluita in acqua. Ma la cosa più importante è avere un po’ di attenzione e seguire le istruzioni di produzione indicate.

Sedia con braccioli o senza braccioli?

Uno degli interrogativi che potresti sollevare è se la tua sedie debba essere dotata di braccioli oppure no. Magari pensi che siano migliori le sedie con i braccioli perché sembrano più comode. Però come spesso succede, entrambe le soluzioni hanno dei vantaggi. Nella tabella ti mostreremo quali sono. Se vuoi prendere una decisione corretta, allora fa’ attenzione a ciò che segue.

Sedie da scrivania con braccioli Sedie da scrivania senza braccioli
Comodità Sono più comode. Possono risultare un po’ scomode.
Design Hanno un design più ergonomico e migliorano i momenti di riposo. Sono meno ergonomiche e non sono consigliabili per lavori lunghi e faticosi.
Prezzo Sono più costose. Sono meno costose

.

Come devi sederti sulla tua sedia da scrivania?

Se compri la migliore sedia da scrivania ma non fai attenzione a come ti siedi il tuo acquisto non ti sarà servito a niente. Per questo, è davvero importante tener conto delle informazioni che ti mostreremo nell’elenco seguente. Ovviamente, quando avrai comprato la sedia, dovrai mettere in pratica quello che imparerai. Così ridurrai al minimo i problemi causati da una cattiva postura.

  • Mantieni sempre la schiena dritta e poggiata allo schienale.
  • Tieni i piedi completamente poggiati a terra.
  • Forma un angolo retto con le ginocchia.
  • Tieni le braccia poggiate sui braccioli, se ci sono.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle sedie da scrivania?

Certamente, se decidi di comprare una sedia da scrivania tutte le informazioni che abbiamo visto finora ti saranno di grande aiuto. Hai scoperto quali caratteristiche sono più interessanti e come si differenziano alcuni modelli dagli altri. Tuttavia ci sono altri aspetti che devi sapere, ma prima ti mostriamo i principali vantaggi e svantaggi.

Vantaggi
  • Aiutano a mantenere una postura corretta
  • Molte opzioni diverse
  • Lavorerai più comodamente
Svantaggi
  • Con alcuni modelli sentirai caldo in estate
  • Sono un po’ ingombranti

Criteri di acquisto

Bene, ci stiamo avvicinando alla conclusione di questa guida di acquisto. Sei quasi pronto per prendere una decisione finale. Ma prima, è importante valutare i criteri di acquisto che ti illustreremo qui di seguito. Sono fondamentali se vuoi essere sicuro di scegliere una buona sedia da scrivania. Quindi non sottovalutarli, e vedrai che riuscirai a trovare il modello più adatto a te.

  • Sedia girevole
  • Tipo di sedia da scrivania
  • Materiali antistatici
  • Ergonomia
  • Design

Girevole

Per varie ragioni è bene che la tua sedia sia girevole. La prima ragione sta nel fatto che se devi prendere qualcosa si muoverà la tua sedia e non la tua colonna vertebrale. Così facendo, eviterai alcuni problemi di salute legati allo stare molto tempo seduto. La seconda ragione è che facilita la comunicazione con i colleghi di stanza, infatti per parlare con loro dovrai solo girare la sedia.

sedia-da-scrivania-xcyp1

Alcune sedie da scrivania sono fatte in pelle, rete di maglia, tessuto o pelle sintetica.
(Fonte: Dotshock: 47752594/ 123rf.com)

Tipo di sedia

A seconda dell’utilizzo che farai della tua sedia da scrivania dovrai scegliere un modello piuttosto che un altro. Sul mercato certamente troverai un’infinità di opzioni, ognuna adatta a circostanze particolari. Ma abbiamo voluto semplificare la tua scelta in tre grandi gruppi. Nella maggior parte dei casi finirai con lo scegliere una tra queste.

  • Sedie direzionali. Sono le più comode e offrono uno stile più ricercato. Di solito sono di alta qualità. Sono pensate per chi ha un posto di responsabilità in ufficio, anche se possono essere utilizatte da tutti. Sono più costose rispetto ad altri modelli.
  • Sedie operative. Sono quelle che in genere usano gli operatori. Ci sono molti modelli e la scelta dipende dal tempo che un lavoratore dovrà stare seduto alla scrivania.
  • Sedie da attesa. Sono tutte le altre sedie per ufficio. In genere sono presenti nelle sale d’attesa o negli studi, anche se qualche volta sono anche usate per gli operatori.

Materiali antistatici

È bene che la sedia sia realizzata con materiali antistatici. Servono a impedire che vi sia un accumulo di elettricità statica sulle sedie. Par evitare questo, assicurati che la sedia scelta abbia il marchio ESD, della scarica elettrostatica. È importante considerare questo aspetto per evitare che la sedia rilasci delle piccole scariche.

Ergonomia

La funzione ergonomica deve essere una priorità nella scelta della sedia da scrivania, poiché essa si adatterà perfettamente al tuo corpo. Dovrai poter regolare lo schienale, la seduta e l’altezza della sedia e sarà dotata di braccioli regolabili. Inoltre, si adatterà perfettamente alla tua anatomia, non sarà solo comoda, ma gioverà sulla tua salute.

sedia-da-scrivania-seconda-xcyp1

Ti consigliamo di scegliere la sedia che più si conforma ai tuoi gusti.
(Fonte: stylephotograph : 15529980/ 123rf.com)

Design

Anche il design della sedia è importante. Deve essere adatto per l’ufficio o lo studio in cui andrà a posizionarsi e anche per il tipo di incarico che si possiede, se è per lavoro. Non dimenticare che un accessorio di questo genere può rappresentare chi è seduto sopra. Quindi, un alto dirigente di una società dovrà possedere una sedia all’altezza della posizione raggiunta.

Alex Soria PineñoFisioterapista specializzata in posturologia ed ergonomia

“La sedia da scrivania deve avere le ruote per agevolare movimenti lontani dalla postazione dell’ufficio, evitando posizioni forzate per spostarla. L’altezza della seduta deve essere regolabile, affinchè i piedi tocchino terra e i fianchi siano leggermente sopra l’altezza del ginocchio”.

Conclusioni

Come hai visto, una sedia da scrivania è essenziale per lavorare con comodità. Anche per realizzare qualsiasi altro compito che comporta trascorrere tanto tempo seduti davanti a una postazione. Hai notato quanto sia importante il fattore ergonomico, non solo ti sentirai comodo, ma sarà di grande sollievo per la tua salute. Fa’ attenzione al modello di sedia e al tipo di rivestimento.

Studia le caratteristiche della sedia per convincerti su quella che meglio si adatta alle tue esigenze. Per esempio, se è dotata di braccioli o no. Ora sai anche come pulire la sedia a seconda del rivestimento. Non trascurare il design, soprattutto se la userai in ufficio. Assicurati che sia realizzata con materiali antistatici.

Che ne pensi di questa guida di acquisto? Siamo sicuri che tu l’abbia trovata interessante. Se è così, condividi l’articolo sui social. Prima però, lasciaci un commento.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Eduard Bonnin Turina: 35477210/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
34 Voto(i), Media: 5,00 di 5
Loading...